PRODOTTI E SOLUZIONI SOSTENIBILI

PRODOTTI E SOLUZIONI SOSTENIBILI

Massima efficienza energetica. Ampio utilizzo di fonti rinnovabili. Ridotte emissioni acustiche.
PRODOTTI E SOLUZIONI

Indipendentemente dal settore, la sostenibilità ambientale è diventata ormai un imperativo per tutte le aziende. Il riscaldamento globale dovuto alle emissioni di carbonio, l'innalzamento del livello del mare e l'inquinamento in generale stanno aumentando la pressione sulle aziende perché anch’esse assumano un ruolo attivo nella ricerca di soluzioni innovative. Mediamente l’impianto di climatizzazione consuma il 45% dell'elettricità di un edificio e finora sono stati utilizzati prevalentemente combustibili fossili per il riscaldamento a gas o l'elettricità per il riscaldamento e il raffreddamento, con sistemi che producevano comunque eccessivi gas serra.

Mitsubishi Electric Hydronics & IT Cooling Systems offre soluzioni per la climatizzazione innovative ed efficienti in grado di utilizzare risorse rinnovabili, ove disponibili. L'applicazione di tecnologie all'avanguardia per la riduzione dei consumi energetici e le elevate prestazioni a pieno e ai carichi parziali sono solo uno degli aspetti da considerare. Tutte le soluzioni MEHITS funzionano infatti al 100% con energia elettrica, che riduce direttamente l'uso di combustibili fossili e le emissioni locali di C0₂ legate al funzionamento degli impianti di climatizzazione e raffreddamento dei datacenter. Inoltre è possibile integrare ulteriori fonti rinnovabili come il solare, l’eolico e il fotovoltaico per ridurre significativamente o addirittura eliminare totalmente le emissioni di gas serra.

I sistemi di recupero di calore e le pompe di calore geotermiche rappresentano ulteriori opzioni di energia rinnovabile per il riscaldamento e il raffrescamento in varie applicazioni. Ad esempio, le pompe di calore geotermiche trasferiscono calore da un edificio alla Terra (per raffreddare l'edificio stesso) e dalla Terra all’edificio (per riscaldare) a seconda delle richieste stagionali. L’utilizzo delle pompe di calore geotermiche è in continua crescita perché queste rappresentano una risorsa rinnovabile in grado di ridurre i carichi energetici annuali totali associati al riscaldamento e al raffreddamento e le richieste elettriche nei picchi stagionali.

Le emissioni dei combustibili fossili peggiorano la qualità dell'aria, il che aggrava i problemi respiratori come l'asma e la bronchite, il passaggio a tecnologie per la climatizzazione più pulite, e l’impiego di unità per il trattamento dell'aria e roof top, può migliorare la qualità generale dell'aria.

Nel settore IT, lo smaltimento del calore e la gestione dell'acqua sono temi importanti quanto quello dell’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili. Nei data center, il 50% dell'elettricità è consumata dalle apparecchiature IT e il 45% dal sistema di raffreddamento. Più del 98% di questa elettricità viene rilasciata come calore. Il calore di scarto può essere riutilizzato attivamente, trasformando il data center in un sistema di riscaldamento a circuito chiuso senza sprechi.

Un esempio virtuoso di questo approccio è Fortum, una società energetica finlandese che utilizza il calore di scarto di un vicino data center per fornire la rete cittadina di teleriscaldamento. MEHITS ha fornito due pompe di calore condensate ad acqua con refrigerante HFO, per raffreddare il data center. L’impianto genera annualmente tra 10.000-15.000 megawattora di calore, che invece di essere disperso, viene utilizzato per il teleriscaldamento.

Per non sprecare acqua nei data center, è possibile utilizzare un sistema di raffreddamento idronico chiuso abbinandolo alla tecnologia free-cooling, per la massima efficienza. L'uso del free cooling è uno dei metodi più utilizzati per massimizzare l’efficienza energetica dei data center e ridurre le emissioni locali di CO2 fino all'80%. Inoltre se si abbina un sistema di raffreddamento evaporativo al free cooling di base, la temperatura dell'aria viene ulteriormente abbassata prima che passi attraverso le serpentine di raffreddamento. Così facendo è possibile ampliare il range di funzionamento del free-cooling, massimizzandone il suo effetto utile sull’impianto.

Le tecnologie utilizzate per riscaldare e raffreddare gli edifici e i data center sono in continua evoluzione. L'aumento dell'utilizzo di risorse rinnovabili, consentirà anche di aumentare l'efficienza degli impianti di climatizzazione e per fornire un crescente benessere e una maggiore sostenibilità agli impianti.